Amato Daniele : scarpe di audace originalità

on Novembre 30, 2015 by Laura Pellegrino Leave your thoughts

Le scarpe Amato Daniele nascono dal connubio di audacia e originalità, uno stile assolutamente inconfondibile che non può passare inosservato. Il giovanissimo designer, infatti, ha già sviluppato una personale, ben definita, estetica: delicata ma al contempo grintosa, caratterizzata dall’utilizzo di pelli e materiali di alta qualità come il pitone e la pelliccia e rifinita dalla sapiente artigianalità del made in Italy.

Il brand Amato Daniele è stato lanciato nel 2012 dall’appena quindicenne Daniele Amato. Figlio d’arte, supportato dai genitori, proprietari dell’azienda pellettiera Leu Locati che, da oltre cent’anni, produce borse e scarpe di altissima qualità nel cuore di Milano, Daniele Amato è cresciuto disegnando borse nei laboratori artigiani. E’ l’incontro con Manolo Blahnik, cliente della Leu Locati, che spinge Daniele Amato ad esplorare il mondo delle scarpe. Oggi, alla sua sesta collezione , il brand Amato Daniele offre una vasta gamma di borse, calzature e accessori uomo e donna.

Con la collezione “Bitter, Sweet, Pink” per l’ autunno – inverno 2015-2016, Amato Daniele pone l’accento sul rosa, simbolo di femminilità e dolcezza. Uno stile definito in cui al celebre tacco composto da sfere si uniscono decolleté con borchie, stivaletti con ampia cavigliera, inserti in  pelliccia.

Intrigante la scelta, inconsueta per la stagione invernale, di usare colori accesi. Un design accattivante che denota il prodigioso talento di Daniele Amato le cui creazioni si impongono per bellezza, esclusività, preziosità. Per info http://www.amatodanieleshoes.com/

You Might Also Like

stivaletti allacciati iindaco
IINDACO | le scarpe sostenibili che si ispirano alla blue hour
on Agosto 14, 2020
Ob-Session of the Day | scarpe, i modelli su cui puntare
on Giugno 20, 2020
Roberta Risolo | preziose suggestioni
on Giugno 1, 2020
ballerina color cipria damiano marini
Damiano Marini | sinuose visioni stilistiche
on Maggio 25, 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *