Type and press Enter.

Andrea Insua | dal seme del passato, il frutto del futuro

Andrea Insua | dal seme del passato, il frutto del futuro

Andrea Insua: il mondo in una borsa. Territori, lontani paesaggi si fondono in dettagli e materiali colmi di storici saperi. La cultura si intreccia con lavorazioni artigianali, con materie prime scelte, risultato di una continua inarrestabile ricerca. Le distanze si riducono, nuovi percorsi si tracciano.

Italo-guatemalteche, proprio come la loro ideatrice, le borse Andrea Insua racchiudono il meglio del Made in Italy e l’eccellenza della civiltà dei maya. Creatrice del giovane marchio omonimo, Andrea Insua arriva in Italia nel 2006 dove studia Design di Interni e dei Giardini. Il suo percorso formativo continua presso La Sapienza di Roma, laureandosi in Disegno Industriale e specializzandosi poi con un master all’Accademia di Costume e Moda in Comunicazione e Moda. Sarà però il corso in prototipazione di borse a segnare la svolta decisiva nella sua vita, aprendole la strada verso la sua più sentita artisticità.

La caratteristica che ha mosso il brand in una direzione esclusiva è stata l’intuizione di dar vita ad oggetti ispirati ai suoi influssi contaminati, interessanti. Specchio della sua cultura sia natìa che acquisita, ogni borsa vive di due anime, una italiana ed una guatemalteca.  Il cuoio conciato al vegetale, tipico del Made in Italy, rappresenta un elemento imprescindibile dalle borse Andrea Insua. La concia organica avvalora così i prodotti, donandogli una vera vita: il cuoio infatti muta, cambia, non restando mai uguale a se stesso e diventando pertanto unico ed inimitabile. Ai preziosi pellami italiani si unisce la bellezza del tessuto guatemalteca e tutto l’annesso patrimonio tessile.

Tessitrici indigene, eredi di una consolidata heritage da salvaguardare, intessano ornamenti ed inserti, segno riconoscibile ed indistinguibile del marchio. Attenti all’ambiente, i fili di cotone delle varie textures sono lavorati nei loro colori naturali o tinti con estratti ecocompatibili, usando per esempio l’avocado, la carota, la papaya. Nella collezione Aguacatàn la pelle e le sue geometrie si avvalorano di un lusso diverso, distante dai classicismi, ispirato appunto alle cinte cerimoniali della comunità maya di Aguacatàn, associate al serpente protettore ed al guardiano del bosco. Nei toni vivaci e negli affascinanti contrasti, la loro ricchezza. E nel manico in bambù l’evocazione di un ricordo. La linea Agula Bicefala, nel nome aquila bicefala, simbolo di sole e dèi, si distingue per le frange e la loro importante lunghezza. Pochette, shopper, handbag: dal più piccolo accenno al formato maxi la frangia diviene qui immancabile. Dal seme del passato, il frutto del futuro. Andrea Insua. Per info aithebrand.com

Giulia Fucile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *