Type and press Enter.

Botteghe di Mestiere | il progetto di formazione di Dolce & Gabbana

Botteghe di Mestiere, il progetto di formazione di Dolce & Gabbana, perchè l'eccellenza del Made in Italy ha bisogno di nuove leve!Botteghe di Mestiere, il progetto di formazione di Dolce & Gabbana. Alla ricerca di personale esperto per garantire solo l’alta qualità, Dolce & Gabbana rincominciano dai giovani e dalla loro voglia di apprendere l’arte di un nuovo mestiere. Così nasce Botteghe di Mestiere: sono passati già sei anni dal calcio di inizio di questa partita ed ancora la famosa coppia di stilisti continua con successo a puntare su nuovi giocatori. Cento sarte nella loro scuola di ricamo insegnano le migliori tecniche di artigianato perché per il brand la sartoria non può certo scendere a compromessi: soltanto materiali selezionatissimi, invidiabili competenze artigianali e il meglio di quel made in Italy che tutto il mondo ci invidia.

 «Avevamo bisogno di personale esperto e la qualità è fatta dalla bravura di chi lavora. Crediamo nei giovani e vogliamo offrire opportunità»

Istruire i ragazzi, educarli, renderli dei veri professionisti. Dalle basi ai processi più avanzati, Botteghe di Mestiere si identifica come un percorso formativo che punta non solo all’apprendimento ma alla possibilità di offrire posti di lavoro. Iniziato nel 2012, questo processo ha già coinvolto più di 100 partecipanti. Attraverso una selezione vengono scelti gli studenti delle migliori scuole di moda e prese in considerazione le candidature idonee arrivate spontaneamente in azienda; alla fine un’alta percentuale, circa il 60%, sarà assunto. Le lezioni sono tenute nella sede di Legnano, Vaprio d’Adda, Sarmeola di Rubano, Lunate Pozzolo e Padova ed affidate a maestri esperti, tutti parte integrante del personale interno alle sartorie. Gli unici a possedere ed applicare davvero il metodo, il metodo Dolce & Gabbana. Così per i partecipanti non ci saranno più trucchi né segreti riguardo al taglio, al ricamo e allo stiro. Ascoltando, guardando, facendo. Facendo con le mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *