EG | Eleonora Ghilardi Ceramics & Contemporary Jewels

on Febbraio 16, 2019 by Giulia Fucile Leave your thoughts

EG: due lettere, due iniziali che racchiudono non solo la storia di un brand ma quella di un’artista. Nata a Bergamo, adesso vive a Lodi, Eleonora Ghilardi è la fondatrice del suo omonimo marchio. Un vero e proprio progetto dove l’arte è il pane quotidiano. Home decor, complementi d’arredo, istallazioni, sculture, gioielli: l’estro di Eleonora esplora più campi, muovendosi libero tra tecniche e idee sempre innovative, sempre diverse.

Dai primi passi professionali, mossi alla fine degli anni ‘80, di strada ne ha fatta davvero parecchia. Lo studio dei materiali come stoffa, argilla, ceramica, raku ma anche i workshop sul vetro o sulla resina l’hanno portata nel tempo a sperimentare e a rinnovarsi ogni giorno fino alla scoperta della porcellana e alla sua lavorazione. L’arte è negli occhi e nelle mani di Eleonora Ghilardi, nei progetti come nelle opere finite, esposte in gallerie nazionali ed internazionali, parte di collezioni pubbliche ma anche private.

Nel 2012 è nato EG Eleonora Ghilardi Ceramics & Jewels, un binomio, un connubio creativo che abbraccia anche la moda e il suo lato più prezioso…il gioiello! Dopo una formazione alla Scuola Orafa di Milano, Eleonora realizza pezzi in bronzo e in argento con la tecnica della microfusione a cera persa. La ricerca ed il design sono il cuore di ogni suo elemento creativo. Il suo marchio è presente nelle fiere di settore più importanti come anche in rinomate esposizioni, quale la mostra GIOIELLI ALLA MODA svoltasi a Palazzo Reale a Milano nel 2016.

I suoi gioielli sono vere e proprie sculture da indossare, unite in collezioni diverse ognuna con un tema e un filo conduttore predominante. La natura ispira e si respira tra i vari pezzi di questo marchio così esclusivo. Durante l’ultima edizione di HOMI 2019 sono state tante, infatti, le preziosità firmate EG.

I Bonsai mi hanno sempre affascinata. Ammiro la bravura di chi li sà curare e li rende così belli e longevi. Guardando queste piccole foreste in miniatura nei giardini giapponesi ho pensato di creare dei bonsai da indossare: sono nati questi tre anelli, da indossare, ma anche da esporre in casa, come si farebbe con un vero bonsai che è anche una piccola scultura. Inoltre il vaso dell’anello Bonsai, che ho realizzato in porcellana con colori molto naturali, può essere indossato come pendente.

La capsule Dandelion, o fiore dente di leone, dove la designer racconta la gioia di correre su un prato, la spensieratezza di sdraiarsi a guardare il cielo e tornare all’infanzia, a ciò che eravamo e possiamo ancora essere.

Le linee si snodano sinuose, morbide, in fiori che si aprono e sbocciano sui nostri corpi decorandoli. Particolarissimi i Bonsai Rings, modellati proprio sull’idea e sulla figura del bonsai, sulla loro bellezza e longevità: il vaso dell’anello è realizzato in porcellana e dipinto con colori naturali. E poi ancora la linea Secret Garden, piccoli giardini di porcellana e licheni stabilizzati, per un risultato originale, contemporaneo, all’avanguardia. E infine la collezione Zen, presentata da pochissimo, che rende omaggio a Secret Garden. In quest’ultima collezione le proporzioni sono minimali, i gioielli agevoli da indossare, ma con il consueto “tocco” unico, che li contraddistingue. Porcellana e licheni stabilizzati: il connubio che tutt’ora incuriosisce ed incanta, riportando la persona ad una dimensione intima, fiabesca.  Un gioiello ” da accudire” poiché il lichene stabilizzato richiede una nebulizzazione periodica.Per info eleonoraghilardi.com

You Might Also Like

Il modello indossa dolcevita color nocciola con cappotto sartoriale marrone doppio petto
Intervista a Programma | minimalismo eco sostenibile
on Novembre 14, 2019
Le due modelle insossano due total look Rowen Rose
Rowen Rose | creazioni couture per un’eleganza teatrale
on Novembre 11, 2019
Abbigliamento donna The B. : smanicato blu in eco-pelliccia con collo a mantella e dettaglio della zip lunga
The B. by Federico Barrazzo | il racconto di una femminilità sublime
on Novembre 8, 2019
Sneakers di Hide & Jack: scarpa da ginnastica bassa in due varianti di colorazioni diverse
HIDE & JACK | la scarpa dalla doppia personalità
on Novembre 1, 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *