Type and press Enter.

Federico Cina | libertà creativa, contrasti emozionali

Federico Cina: il giovane stilista di Cesena di cui da un po’ si parla tanto…e bene! Già menzione d’onore al Polimoda Fashion Show, rinomato istituto fiorentino dove si è laureato, vincitore di tantissimi premi come il Fashion Clash Festival e protagonista di importanti passerelle tra cui Moda Lisboa e Lituan Fashion Week, Federico Cina lancia il suo omonimo brand nel 2016.

I volumi over, i tagli innovativi e i must reinterpretati sono stati citati sulle pagine dei più conosciuti magazine di settore. Le sue creazioni rispecchiano una quotidianità contemporanea, quell’everyday visto da una prospettiva diversa, da uno stile assolutamente unico, lo stile Federico Cina.

Esperienze, culture, abitudini… tutto per lui è fonte di interesse, di ispirazione, di una possibile e futura moda. Osserva gli altri, ciò che indossano, ciò che hanno e si portano dentro, esprimendolo tra forme e stoffe che coinvolgono il corpo. Dietro ogni pezzo c’ è una storia, un messaggio da trasmettere ed indossare: i toni e le creazioni di Federico Cina sono infatti una protesta e una rivoluzione di concetti oltre che di tendenze, con cui il designer sfida convinzioni e costrizioni.

I forced myself into a suffocating country, as if wearing a tight, irritating t-shirt. Isolated in a sea of human beings. What was bothering me was precisely the forced perfection, the effort not to annoy me that bothered me, like one leather pants, very close, which prevent me from walking naturally, forcing me into robotic, sweaty and tiring steps.

Dopo il successo della collezione “how a life comes to the world”, dove si rappresenta una famiglia che va oltre i più comuni stereotipi, Federico Cina torna a stupire con la FW 2018-19: overcoats che proteggono con sogni e sentimenti dal mondo esterno, giacche e trench sartoriali che si combinano a pantaloni dal gusto sportivo;  i bomber sono maxi come le maniche.

Tra i toni dell’infanzia e la qualità di tessuti tipici del “classic tailoring”, gli outfit vivono di contrasti, di bambini che si sentono avvolti nei capi dei “più grandi”, di parole e soprattutto pensieri non scritti ma…cuciti. Ebbene sì, Federico Cina è davvero un designer da tenere d’occhio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *