Type and press Enter.

Ob-Session of the day | il grande ritorno del foulard

Foulard, l’iconico “pezzetto di stoffa” che continua a dettare moda e tendenze. Ebbene sì, perché che sia un top, un turbante, un bracciale o un fiocco, il foulard é uno tra i trend più visti sulle passerelle PE 2018 e…subito ri-amati.

Perché è vero, di tempo dal primo carré di Hermès del 1937 ne é passato parecchio, ma quell’accessorio cosi irresistibilmente chic non si stanca mai di incantarci e conquistarci. Annodato al collo dalla Regina Elisabetta II, dettaglio vezzoso per il maxi cappello dell’indimenticabile Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany, un particolare immancabile per la sofisticata Grace Kelly o bandana sbarazzina sfoggiata da Carrie in Sex and the City.

Le dive lo amano, le celebrità lo vogliono, ma per chi ancora crede che bisogna essere dive o principesse, lady o inguaribili ragazze bon ton, si sbaglia di grosso perché il foulard oggi scioglie i vecchi nodi, rompe regole, stili e convenzioni. E se nel freddo del più recente street style lo abbiamo visto abbinato a bomber e giacche dal mood sportivo, questa estate spopola indossato tra trecce, code e chignon, al posto del cerchietto sulla testa; stretto al polso come bracciale, coloratissima cavigliera o ancora originale cintura per i jeans.

Che sia quadrato, maxi, piccolissimo, di seta e non, scegli il tuo foulard e inizia a giocare: versatile e divertente é perfetto dalla borsa alla scarpa, dal gioiello al vestito.

Ancora indecisa? Scopriamo insieme un po’ come abbinarlo e le cadute di stile saranno solo un brutto ricordo.

Outfit davvero “con i fiocchi” da Morfosis dove lunghissimi nastri si chiudono al collo di completi ricchi di contemporanea femminilità mentre cowgirls sfilano da Greta Boldini con foulard piccoli annodati su candidi chemisier bianchi o usati come particolarissime cinture. Un po’ vintage è la proposta firmata Moi Multiple con capelli raccolti sotto tessuti preziosi, invece Abstract firma con i colori metri di leggerezza.

E fa capolino anche dalla borsa: in seta, dalle tante sfumature e fantasie si mixa con classe alla nuovissima Veu di Daniela Vanni; capiente e in morbidissima pelle si accende di creatività con questi piccoli, personalizzabili e sganciabili accessori. Come quadri dipinti a mano sono le creazioni di Carla Caroli, veri e propri tocchi di classe, proprio come la fascia turbante di 23é che si sbizzarrisce con fiori, applicazioni e toni vivaci per riempire la tua estate di stile e…di foulard.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *