Type and press Enter.

GCDS per Barilla | nuovo look, stessa pasta

Il brand GCDS e Barilla si uniscono in una collaborazione all’italiana. Il giovane nome dello streetwear e lo storico marchio di pasta hanno dato il via a un progetto tutto da indossare e…gustare! Barilla, azienda leader nella produzione della pasta, ha proposto al designer Giuliano Calza una partnership e un rebranding per cui lo stilista ha ideato una capsule collection e un nuovo packaging degli spaghetti. Un made in Italy che si tinge di fucsia. Sì perché durante l’ultima Fashion Week milanese GCDS ha mandato in scena anche creazioni nate da questa collaborazione, con capi dal gusto street come hoodies e cappellini che si accendono di intenso fucsia con logo Barilla in bella vista. Un appeal divertente e frizzante, che ha saputo rinnovare nel giusto modo la tradizione senza tradire l’identità. GCDS, ovvero God Can’t Destroy Streetwear, è nato nel recente 2015 e da lì non si è più fermato. Un uragano di creatività diventato ormai una delle realtà emergenti più importanti in Italia e nel Mondo. Puntando su uno street ironico e sull’alta qualità del made in Italy, GCDS ha conquistato proprio tutti, influencers e celebrità incluse. Bella Hadid, Kim Kardashian, Chiara Ferragni ed adesso la collaborazione con Barilla. Questo mix creativo e imprenditoriale non rappresenta solo una partnership tra due noti nomi ma l’incontro tra diverse generazioni. Con un taglio dinamico e open-mind, GCDS, esempio di nuovo made in Italy che piace ai giovani e che ha spopolato con i suoi capi ironici e urban nelle piazze internazionali e multiculturali, ha rifatto letteralmente il look a Barilla! Oltre alla capsule, la pasta Barilla si veste di una confezione rosa shocking. Dalla tavola alla passerella, dalla passerella alla tavola…la pasta e la moda sono davvero una ricetta vincente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *