Intervista a Camera Creativa | i nuovi gioielli sono ecosostenibili

on Marzo 26, 2019 by Giulia Fucile Leave your thoughts

Camera Creativa, dal riciclo al gioiello. Così Carmela Laceranza parte dall’idea del recupero per approdare  alla realizzazione del suo progetto. Un brand di gioielli alternativi, nati da materiali di scarto riutilizzati per dar vita ad accessori davvero preziosi. Un eco design fatto di oggetti unici e particolari. Leggerissimi e morbidissimi, i gioielli creati da Carmela sembrano infatti di pelle e invece no, non lo sono affatto! Dietro la loro estetica contemporanea si cela una sostanza decisamente originale e innovativa. Niente si distrugge, tutto si trasforma. Eco-sostenibilità, sperimentazione, avanguardia…abbiamo fatto quattro chiacchiere con Carmela Laceranza che ci ha svelato cosa si nasconde dietro i suoi “diversi” gioielli.

Ciao Carmela, i tuoi sono accessori speciali. Oltre alle linee e alle forme, il vero valore aggiunto è il riutilizzo della materia prima da te scelta e lavorata. Qual è la filosofia che muove il tuo brand? “Il recupero e il riciclo sono sicuramente due caratteristiche imprescindibili dal mio progetto. I miei gioielli sono fatti con le camera d’aria recuperate dalle discariche e dai gommisti. Tutto quello che viene dopo è un’attività lunga e interamente manuale. Ogni singolo elemento viene pulito, tagliato, cucito e rifinito con cura e sartorialità. Le creazioni sono autenticamente fatte a mano, uniche e irripetibili.”

Dove trovi l’ispirazione? “Inizialmente le forme si ispiravano alla natura, nello specifico alle foglie e ai fiori: dalle camere d’aria provenienti dai rifiuti sbocciavano gioielli. Poi sono stati gli intrecci a diventare protagonisti, mentre ultimamente sono attratta dai nodi.”

I tuoi acccessori sono grandi, artistici, si avvicinano proprio al mondo dell’arte… “Sì la mia idea è proprio quella di realizzare gioielli grandi, sculture importanti che vestano e completino anche il look più semplice.”

La tua collezione è interamente nera. Perché questa scelta? “La materia stessa da cui parto me lo impone, ma in realtà è il colore che preferisco. Ho sperimentato, provato a dipingerla e mixarla con toni e materiali diversi ma…la versatilità del nero è quello che amo di più.”

Camera Creativa, una continua evoluzione, un percorso libero guidato dalle sensazioni.

You Might Also Like

Look di Cettina Bucca: cappotto viola con bottoni rossi sovrapposto ad un abito stampato
CETTINA BUCCA | un racconto, una collezione, un sogno
on Ottobre 17, 2019
Borsa di Nicole Leòn: borsa convertibile in zaino, modello Nirvana, in pelle di vitello bottalata color latte.
Nicole Leòn | quando la versatilità diventa un’arte
on Ottobre 15, 2019
Look di The Al: vestito nero lungo in pelle
The Al | la pelle, un must nel guardaroba femminile
on Ottobre 14, 2019
Intervista a Luisa Tratzi | tutto parte…dalle scarpe!
on Ottobre 13, 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *