Intervista a Luisa Tratzi | tutto parte…dalle scarpe!

on Ottobre 13, 2019 by Giulia Fucile Leave your thoughts
Luisa Tratzi con due sandali della sua collezione

Design, moda e femminilità: le sue creazioni sono un vero omaggio all’arte contemporanea. In un’intervista esclusiva Luisa Tratzi ci racconta il suo lungo percorso, fatto di tanti passi e…scarpe! 

Non si può dire che le tue scarpe non lascino il segno, anzi l’orma. Una bellissima orma. Cosa ha portato la moda nella tua vita? “Il mio grande amore per la progettazione e per la creazione mi ha portata a studiare Fashion & Textile design alla NABA di Milano, dove mi sono avvicinata sempre di più al mondo della moda, esplorandone i vari ambiti come l’abbigliamento. La scarpa ha però vinto: dopo aver curato un’importante mostra ho deciso di fondare il mio brand di calzature. Partendo da 0, mi sono immersa e applicata in ogni fase tecnica e creativa del lungo e complesso processo di realizzazione.”

Estetica, comfort, funzione: dietro le tue “micro-architetture” c’è davvero tantissima ricerca delle forme come dei materiali. Quale sono le tue maggiori fonti di ispirazione? “In realtà le ispirazioni vengono da mondi diversi, dall’architettura senza dubbio ma anche dalla natura. Mi piace mixare elementi anche molto distanti tra loro, creando così combinazioni inedite. Nell’ultimissima collezione “Mediterranean Sound” i modelli si ispirano alle opere di Ron Arad, e in particolare al Design Museum Holon,e ai cromatismi della costiera amalfitana che spaziano dal freddo del blu ai colori caldi come il fucsia o l’arancione”. 

Tutte le calzature Luisa Tratzi sono 100% made in Italy, giusto? “Ebbene sì. Ogni singolo elemento viene fatto in Italia: i pellami, la minuteria metallica, i tacchi, le suole… Tutta la produzione è artigianale e localizzata nel rinomato distretto di Vigevano in Lombardia.”

Tacchi geometrici, silhouette femminili e una qualità eccellente. Che tipologia di donna sceglie le Luisa Tratzi? “Lavoro principalmente con l’idea di realizzare calzature dal design distintivo e accattivante; quindi le mie scarpe sono scelte da donne indipendenti e attente ai dettagli, che sicuramente non hanno paura di osare ed esprimere la loro personalità.” 

E il tuo pezzo preferito? “Mmm…Il modello Lollipop. Un sandalo che ricorda nella forma l’arcobaleno, caratterizzato da un tacco “a molla” cilindrico con scanalature orizzontali che creano un effetto giocoso e allegro”.

Puoi svelarci qualcosa sul domani? Progetti in cantiere? “Sto lavorando sempre di più per ampliare le collezioni, spaziando molto soprattutto sulle altezze dei tacchi. Inoltre vorrei integrare alla linea di calzature una di borse”. Per info & contatti www.luisatratzi.it 

You Might Also Like

Modelle con borsa Mansur Gavriel
Ob-Session of the Day | Ecco la borsa di tendenza
on Gennaio 18, 2020
Orecchino con piuma Spira Mirabilis Gioielli
Spira Mirabilis Gioielli | preziose ed artistiche creazioni
on Gennaio 13, 2020
La modella indossa blusa con fiocco e mini gonna con volant color porpora
Riccardo Selvaggi | nuove forme di eleganza
on Gennaio 10, 2020
Cappello beige con pietre nere ricamate di Antonella Morgillo
Most wanted | cappelli, sempre a testa alta!
on Gennaio 8, 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *