Type and press Enter.

Intervista a My Golden Cage | da una morbida pelle, preziosi gioielli!

My Golden Cage è l’idea, il progetto, il brand della designer Maria Elena Pino. La Mia Gabbia d’Oro, è la traduzione del suo nome. Il fermento, la creatività, l’arte sono la nostra interpretazione. Un percorso professionale fatto di grandi nomi e maison come Giorgio Armani, insegnante di rinomate accademie di moda di Milano ed adesso founder e stilista del suo “gioiello di brand”, My Golden Cage. Uno scrigno, un forziere dove nascono idee e gioielli. Abbiamo incontrato Maria Elena e, perse tra chiacchiere e piacevoli racconti, ci ha svelato qualche novità sulla sua prossima collezione. Sentite, anzi leggete, un po’…

Ciao Maria Elena, che piacere rincontrarti. Come sempre i tuoi gioielli colpiscono per bellezza, forma e colore. Sono creatività pura… “Sì, My Golden Cage nasce proprio come mio sfogo creativo, è la necessità di esprimere a mano e come artista la mia creatività. Ogni gioiello è pensato, è ricercato, è frutto di un’accurato studio di forme e selezione di materiali dove la pelle non manca mai. È proprio la pelle il leit-motif, la cifra stilistica che contraddistingue ogni mia collezione. Il design e l’artigianato si incontrano in un pezzo unico e handmade.”

Come si dice, il primo amore non si scorda mai! E la pelle possiamo dire che è il tuo. Come mai hai scelto e continui a scegliere la pelle? Cosa ti affascina di questo materiale? “Appunto, come dicevo poco fa, la pelle contraddistingue i miei gioielli da sempre. Oltre all’aspetto materico, tattile e corposo la scelgo anche per una questione di colore: i colori vibrano, sono più accesi, luminosi…come dire espressivi!”

Linee geometriche ma anche morbidezza, frange, intensi color block…i tuoi gioielli sono più che accessori, veri pezzi di design. Vuoi svelarci qualcosa della tua collezione estiva e…anche della prossima? “La Spring Summer 2019, Deepness, è caratterizzata dalla semplicità di forme come il cerchio ed il rombo che attraverso il loro significato tradizionale e spirituale evocano l’incontro o la divisione dei due sessi maschile e femminile. Pelle, perle barocche, delicati quarzi grezzi, l’ottone placcato oro chiaro e oro rosa incontrano colori rosati, il corallo, la lavanda, effetti nude. La preview FW 2019-2020, Dark light, invece ha come colore di ispirazione il nero spezzato dall’arancio e dal verde. Oltre alla pelle, ho inserito la pelliccia, la Kidassia, che dà volume e crea un armonioso equilibrio in contrapposizione con l’essenzialità delle geometrie che caratterizzano My Golden Cage. Quindi non solo linee pulite ma anche forme più piene impreziosite da nobili perle d’acqua dolce grigie e delicati quarzi grezzi: la collezione ruota intorno al cerchio e al suo simbolismo.”

Cosa è per te il gioiello? “Beh, il gioiello è espressione pura, è l’elemento con cui riesco ad esprimere al meglio la mia creatività. È un ornamento non fine a se stesso, ma che completa l’outfit”.

Come vedi abbinati i My Golden Cage nei look delle donne che ti scelgono? “Anche se possono sembrare solo per occasioni importanti o per la sera, credo che i miei gioielli siano versatili e portabili ogni giorno. Dipende dal tipo di donna e dalla personalità che li indossa.” Per info & contatti www.mygoldencage.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *