Intervista a Anna Maria Cardillo | dal progetto al gioiello!

on 29 Ottobre, 2019 by Giulia Fucile Leave your thoughts

I suoi bijoux contemporanei disegnano i confini di un nuovo gioiello, artigianale e sempre unico. Forme e linee semplici con chiaro riferimento alle geometrie elementari si combinano alla complessità di una ricerca materica, cromatica, volta all’imprescindibile indossabilità. In un’intervista esclusiva l’architetto pugliese Anna Maria Cardillo ci racconta la sua storia e quella del suo prezioso brand AMCardillo_design.

I tuoi gioielli e le loro voluminose forme catturano l’occhio: da dove arrivano le ispirazioni? “La mia ispirazione, che si vede molto bene nella mia prima collezione, la collezione Masai, deriva dai collari delle donne Masai: ornamenti rigidi che decorano tutto il collo e il décolleté delle donne africane appunto.”

I tuoi gioielli sono un esempio, un bell’esempio di made in Italy. Dove produci le tue creazioni? “Produco e realizzo tutto in Italia, a Foggia, in Puglia per la precisione, io sono pugliese. Le penso, disegno, e poi realizzo con le mie abili collaboratrici, iniziando dal concept alla progettazione e arrivando al prodotto finito.”

Nei gioielli AMCardillo_design c’è molto nero. Come scegli ed utilizzi i colori, che rapporto hai con loro? “Essendo un architetto e occupandomi di interior design, uso tantissimo il nero e amo questo colore. È un colore di base, a cui si possono abbinare tantissime tonalità, dalle più intense e forti come il rosso e gli azzurri, ai laminati, ai dorati, fino ai più delicati pastello”.

Ti ricordi qual è stata la tua prima creazione? “Eh sì, è stata una collana che ancora oggi indosso. Si chiama Zero ed è un rifacimento, una reinterpretazione di una catena, fatta tutta a mano con anelli rivestiti in rafia lavorata a crochet, all’uncinetto e in pelle.”

Come ti immagini la donna che indossa i gioielli di Anna Maria Cardillo? “Contemporanea, sicura, decisa ma dal mood e dall’anima molto semplice. I miei gioielli hanno forme esuberanti, volumetrie importanti che decorano, ornano il corpo. Pertanto li immagino abbinati a outfit minimal, mirano proprio a completare il look”.

La ricerca e la sperimentazione dei materiali sono sicuramente parte integrante dell’identità del tuo progetto e brand. Quali materiali utilizzi maggiormente? “Certamente la pelle; mi piace contaminarla con altri materiali possibilmente naturali come piccoli elementi in legno, le bolle in vetro soffiato a mano, le sfere di cotone dipinte sempre a mano.” Anna Maria Cardillo? Una designer a tutto tondo. Per info & contatti www.amcardillo.com

You Might Also Like

orecchini dea rail
Dea Rail | gioielli unici come le storie che raccontano
on 4 Agosto, 2020
maxi dress nero ac9
AC9 | semplicità disarmante
on 3 Agosto, 2020
maxi borsa melip color cognac in pelle
Melip | autentiche borse made in Italy
on 1 Agosto, 2020
modella con anello studio barattolo
Studio Barattolo | un nome che racchiude storie preziose
on 24 Luglio, 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *