Che sia uno tra i must-have più amati dalle donne non è difficile da credere. La gonna, nelle sue diverse varianti e lunghezze, riesce ogni stagione ad essere protagonista del nostro guardaroba. Femminile, romantica, colorata, in jeans, in pelle, plissettata, a ruota, a tubino, lunga, midi o corta… voi quale gonna preferite?

Eh, bella domanda! Ebbene sì perché se le mini strizzano l’occhio a una femminilità più sbarazzina, mettendo in mostra le gambe, il glamour delle midi ci conquistano per il loro fascino irresistibile. Ma andiamo per ordine e scopriamo tutti i pregi e i difetti delle gonne più e meno corte.

LA MIDI

Ampia e super romantica, sofisticata e a matita, un grande classico a portafoglio. La gonna midi è l’alleata perfetta per il dailywear: scopre le gambe quanto basta da farci sentire femminili ma anche comodissime. La gonna sotto al ginocchio affonda le radici nel passato, diventando il capo cult di grandi couturier, dal leggendario New Look di Christian Dior con le midi a corolla dalla vita alta e stretta, ai tailleur di Coco Chanel con la gonna dalla linea dritta e sofisticata. Amatissime dalle dive di ieri come Sophia Loren, Audrey Hepburn, Marilyn Monroe, Marlene Dietrich, come da quelle di oggi, le midi riescono a racchiudere il rigore dell’eleganza ma anche essere estremamente delicate e femminili.

Un mix vincente che continua a conquistarci in tutte le sue declinazioni: dalla famosissima pencil skirt da indossare in ufficio all’esclusiva gonna a portafoglio da abbinare a t-shirt, bluse stampate o in combo con un bel body per le occasioni speciali, da arricchire con un mix di collane e da indossare con un bel paio di slingback nude o colorate. Se preferite i volumi morbidi optate invece per le stampe e per i colori pastello, da abbinare a capi basici e accessori minimali, così da lasciare protagonista del look la vostra midi. Mettete i tacchi solo se volete un risultato elegante, optate sennò per sandali flat o sneakers grintose per un gioco di contrasti. 

LA MINI

La sua nascita ha segnato la storia del costume e della moda: la mini-skirt, portavoce e simbolo dell’emancipazione femminile, ha rivoluzionato un’epoca. Oltre che tantissimi armadi. A contendersi il primato della mini da una parte il designer francese Andrè Courrèges dall’altra la stilista britannica Mary Quant e la Swinging London: ma come diceva proprio Mary Quant “è stata la stessa strada ad inventare la minigonna”, l’esigenza e il desiderio di indossare capi alla moda e confortevoli, che lasciassero le donne libere nei movimenti.


Ed ancora oggi si conferma tra i nostri capi preferiti. Date una sbirciatina alla nostra selezione di mini-skirt. Create dei look versatili ed ideali anche per il giorno, per il vostro tempo libero e da infilare in valigia per i vostri weekend, abbinando la mini a una t-shirt basica, a una classica camicia bianca o ad un top in maglia, rifinendo il tutto con un paio di sneakers, mules o slingback super flat. E di sera basta cambiare giusto qualcosa: indossate un bel paio di kitten heels, sostituite la camicia in cotone con una blusa in seta o mettete un bel blazer e il gioco è fatto. 

Cosa stai aspettando? Scopri la nostra selezione di gonne midi e mini!