Khàrm design | un mix eclettico e…prezioso!

on Luglio 22, 2019 by Giulia Fucile Leave your thoughts

Khàrm design è il risultato di una ricerca, continua e profonda, che ha portato a progettare e rappresentare il gioiello in modo nuovo. Affine ad un gusto contemporaneo, Khàrm design esplora e raggiunge un proprio stile attraverso materiali sperimentali mentre le tecniche tradizionali si uniscono alle nuove tecnologie, come il taglio laser e la stampa 3D. Virtuosi nella forma e nel colore ma così sorprendentemente leggeri: Carmela Barbato riesce con il suo emergente brand made in Italy, lanciato nel 2014, a creare gioielli diversi a partire dal loro stesso concetto. Esteticamente belli, studiati nei minimi dettagli, confortevoli nella loro indossabilità.

Classe 1986, casertana, Carmela Barbato si forma prima con una laurea triennale in Industrial Design per la moda e dopo con un Master in Design per l’Innovazione. Un bagaglio di esperienze arricchisce sempre più la sua professionalità: i lavori nel campo del Costume, la collaborazione con il Dipartimento di Architettura e Design dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” come esperto in materia di Design e attività di ricerca, i premi e le menzioni speciali nel contesto di concorsi di gioielleria, oltre a scrivere di arte e gioielli per riviste online e sul suo blog.

“Non esiste un termine per descrivere la mia relazione con il gioiello: progetto, ricerca e scrittura.”

La passione, la curiosità e l’amore che spinge Carmela ogni giorno a ideare accessori esclusivi si ritrova nella bellezza e nell’unicità tipica di Khàrm design. Napoli, il forte legame che la designer ha con il territorio e le sue tradizioni, ma anche il mondo, le culture diverse, i viaggi: tutto ciò si vede, si legge in composizioni che vedono il gioiello evolversi e cambiare in modo nuovo. Arte, cultura e natura si mischiano in un dialogo continuo con l’essere umano e lo spazio tridimensionale. Gli stereotipi vengono rotti, la linea tra prezioso e non prezioso superata. Cancellata. In nome di un gioiello eclettico e sinuoso. Khàrm è lo studio etimologico del nome Carmela, che deriva dall’ebraico Chàrmel “Giardino”. Ed i suoi gioielli sono proprio il giardino adatto a perdersi tra coinvolgenti forme e vivaci cromie: sculture, piccole opere d’arte che vestono il corpo, muovendosi in armonia.

Leggerezza, sogno, seduzione, mistero. Il fascino antico ma sempre moderno del lontano Oriente. I luoghi incontaminati, il profumo puro della natura, l’atmosfera eterea, gli sguardi. Questi gli elementi che ispirano la Collezione Ginco. Il Ginkgo Biloba, simbolo di eterna rinascita è sospensione del tempo e dello spazio. Espressione di forza ed immortalità, voglia incessante di rinascita tipica dell’essere umano, di cadere e rialzarsi, mai stanco di ricominciare. Convivono estro ed eleganza, novità e ricercatezza, sofisticata sensualità e malizia.

La Collezione Mythos nasce, invece, da una leggenda. Napoli, perla del Mediterraneo, vuole che la sua fondazione e la sua morfologia siano legate alla mitologia greca della Sirena Parthenope. Tre sirene, tre sorelle. Partenope, la più bella e saggia delle tre, dal suo scoglio, dove oggi si erge il meraviglioso e storico Palazzo Donn’Anna, guardava e ammirava l’intero Golfo di Napoli. La Leggenda vuole che, rifiutata da Ulisse, secondo l’Opera omerica, disperata si lascia andare tra le onde del mare fino a morire sullo scoglio dove oggi si erge Castel dell’Ovo.

Una creatività inconfondibile quella di Khàrm Design celebrata con gli ormai noti GIO-SOTICI, in edizione limitata, che hanno vinto il Premio Speciale Let’s Feel Good Milano  per “Ridefinire il Gioiello VII” , Jewelry contest a cura di Sonia Patrizia Catena. L’immaginario esplorato è l’Egitto, i suoi luoghi esotici, i colori naturali, il verde della flora e l’ aranciato dei caldi ed interminabili tramonti. Un gioiello suonante. Gioioso e giocoso, che racconta di cammelli nell’immensità del deserto, piccole e caratteristiche capanne di paglia, maestose palme. La semplicità e l’incontaminato. Il mistero, le mille e una notte. L’argento diventa uno specchio all’interno del quale si riflette un volto nuovo, con la stessa anima. Gli elementi, come parti di puzzle si sovrappongono in un gioco di colori e movimento, vedo e non vedo. Per acquistare i gioielli Khàrm Design clicca QUI.

You Might Also Like

Look di Cettina Bucca: cappotto viola con bottoni rossi sovrapposto ad un abito stampato
CETTINA BUCCA | un racconto, una collezione, un sogno
on Ottobre 17, 2019
Borsa di Nicole Leòn: borsa convertibile in zaino, modello Nirvana, in pelle di vitello bottalata color latte.
Nicole Leòn | quando la versatilità diventa un’arte
on Ottobre 15, 2019
Look di The Al: vestito nero lungo in pelle
The Al | la pelle, un must nel guardaroba femminile
on Ottobre 14, 2019
Intervista a Luisa Tratzi | tutto parte…dalle scarpe!
on Ottobre 13, 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *