Type and press Enter.

Moneta Clothing | a Pitti 95 il debutto di un nuovo brand made in Italy

Moneta Clothing, giovane brand made in Italy, sceglie la kermesse fiorentina Pitti Uomo 95 per il lancio della sua collezione interamente realizzata in lana casentino. Peacoat by Moneta Clothing è una collezione di giacconi uomo e  donna, proposti in 9 affascinanti colori, dal taglio moderno e dai colori contemporanei, pensati e prodotti però con un tessuto antico.

Il punto di partenza del progetto è il desiderio di Antonio Moneta di reinterpretare il capo peacoat con materiali di pregio (lana casentino del lanificio di Stia), un design contemporaneo e un uso spregiudicato del colore e del contrasto di colori. Il colore infatti per Moneta è sinonimo di coraggio e determinazione, quel coraggio con cui si affronta l’incertezza della vita grazie ad una luce interiore, “una consapevolezza che è espressa dal colore nel nostro capo, e dai contrasti di colore che diventano un tratto caratteristico della nostra collezione”.

Un viaggio in moto in una Toscana che mixa miti antichi e paesaggio gentile conquista Antonio Moneta. Una Toscana dove colline, boschi e vigneti regalano nuance di colori che cambiano, secondo le stagioni, creando armonia e contrasti inaspettati, ma mai violenti, e sono fonti di ispirazione per il quotidiano: nero, blu polvere, blu royal, verde bandiera pervinca, rosa rosso ciliegia, corallo, giallo ocra, bianco lana.

Con l’uso colto della lana Casentino, resa morbida da sapienti lavorazioni, nasce oggi un capo d’abbigliamento urban chic che dalla campagna conquista le città metropolitane attente alle mode e alle tradizioni del “saper fare”. Moneta Clothing vuole reinterpretare i capi con la sua precisa impronta: attualizzare le linee e il design del classico, giocare con il colore e i contrasti, garantire una filiera 100% made in Italy, adottare solo materiali con una storia e una qualità certificata, centrare l’attenzione sui dettagli per comunicare un modo di vivere e vedere il mondo.

Con Moneta Clothing abbiamo intrapreso un percorso di partnership che ci porterà a valorizzare lo storico tessuto del casentino grazie all’innovazione sostenibile e una filiera sempre più made in Italy, a partire della lana e dagli allevamenti”, Claudio Grisolini – titolare Tessilnova srl (ex Lanificio di Stia)

La cura del dettaglio e la tradizione artigianale italiana si uniscono per una produzione 100% made in Italy: dal tessuto ai bottoni, dalla fodera alla confezione un pezzo di storia della moda e del costume nato nel Medioevo in provincia di Arezzo dove oggi l’erede della tradizione della lana casentino custodisce il segreto della “rattinatura” nel Lanificio di Stia. Per info www.monetaclothing.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *