Nobahar Design Milano | niente convenzioni, solo gioielli!

on Maggio 21, 2019 by Giulia Fucile Leave your thoughts

Nobahar Design Milano è un brand davvero interessante. Eclettico, originale, esclusivo proprio come la mente che l’ha progettato. Sogand Nobahar, la sua fondatrice, non si può infatti descrivere con una manciata di parole né inquadrare in termini predefiniti o convenzionali etichette. Lei è una brava designer ma anche un’artista, una maker, una ricercatrice, un ingegnere: una donna dalle mille potenzialità e dalle mille sfumature, come i suoi gioielli. Pezzi unici che vestono il corpo di un’eleganza diversa, altra. Con curiosità e dinamicità, Sogand ha accettato sempre le diverse sfide che la vita le ha richiesto di affrontare. La sua versatilità e la sua formazione multidisciplinare sono vive e tangibili in gioielli che escono fuori da ogni schema e non si stancano mai di sorprendere. Dopo gli studi in Industrial Design a Teheran, sì è trasferita in Italia, precisamente a Milano nel 2009, dove ha completato la sua formazione in design e ingegneria.

“Voglio vivere felicemente in un mondo che non capisco.” Nassim Nicholas Taleb

Intraprendendo percorsi, intrecciando interessi, facendo esperienze ha lavorato in settori differenti tra cui la gioielleria. Da qui la motivazione, la spinta che l’ha portata a scegliere di realizzare il suo più importante progetto. Il suo brand, Nobahar Design Milano. La parola Nobahar significa letteralmente “New Spring”: una nuova primavera, una rinascita. Ed è proprio in questa filosofia che cresce anzi ricresce il nuovo gioiello, quello firmato Nobahar. Accessori che combinano tradizione e innovazione, a partire dall’idea fino al design e al materiale scelto. Un mix & match lontano da ogni convenzione, un nuovo modo di pensare, vedere e creare le cose. E non a caso “As Unconventional As It Is”, é il motto di Sogand.

I gioielli Nobahar Milano colpiscono lo sguardo, attraggono l’occhio con le loro forme e la loro originale identità. Ispirata dalla stessa vita e dalle sensazioni che ogni giorno prova, Sogand pensa e realizza accessori come emozionanti pezzi d’arte. Esprime messaggi, costruisce percorsi sensoriali che non temono di sperimentare anzi cercano di unire con creatività passato e modernità, usando tecniche all’avanguardia come il 3D Printing o Additive Manufacturing. Vincitrice di premi e concorsi, Sogand Nobahar è oggi un nome nuovo ma già riconosciuto come talento. La sua opera, The Rebirth of Lotus, ha vinto il primo premio del concorso nazionale a Piacenza nel 2017: un grande e bellissimo bracciale bianco, riprodotto in edizione limitata, che non solo rappresentava un gioiello prezioso ma un’iniziativa ancora più importante, la battaglia contro la violenza sulle donne.

Le collezioni Nobahar raccontano storie, lasciano sensazioni. Come MyCity Tehran, una linea ispirata alla città della designer e alla nostalgia di chi vive lontano da casa. Tehran è una metropoli vivace, cosmopolita ma anche complicata, legata a tradizioni antiche e al contempo aperta a prospettive moderne. Ed è proprio alla Milad Tower, anche conosciuta come Teheran Tower, visibile da ogni angolazione della città, che Sogand pensa per ideare queste creazioni. Anelli, bracciali, gioielli che vestono e colorano il corpo con forme importanti. Geometrie che abbracciano il passato ma guardano al futuro, ricercando e utilizzando con avanguardia materiali inusuali per la gioielleria, come anche la capsule My little perfume. Anelli leggeri e femminili, che si ispirano alla Rosa Mohammadi e alla produzione di acqua di rose tipica della tradizione persiana. Che sembra quasi di sentirne il profumo…Dal bianco al nero fino a tonalità più accese, i gioielli My little perfume con i petali centrali mobili rappresentano una delle migliori applicazioni di stampa 3D o produzione additiva. Cosa aspetti? Scopri qui tutte le creazioni e combina ai tuoi look un gioiello Nobahar.

 

You Might Also Like

Look di Cettina Bucca: cappotto viola con bottoni rossi sovrapposto ad un abito stampato
CETTINA BUCCA | un racconto, una collezione, un sogno
on Ottobre 17, 2019
Borsa di Nicole Leòn: borsa convertibile in zaino, modello Nirvana, in pelle di vitello bottalata color latte.
Nicole Leòn | quando la versatilità diventa un’arte
on Ottobre 15, 2019
Look di The Al: vestito nero lungo in pelle
The Al | la pelle, un must nel guardaroba femminile
on Ottobre 14, 2019
Intervista a Luisa Tratzi | tutto parte…dalle scarpe!
on Ottobre 13, 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *