Intervista a Raro | le borse senza tempo di Giorgia Vergamini

on Marzo 4, 2019 by Giulia Fucile Leave your thoughts

Raro non è semplicemente un brand di borse, ma un brand davvero Raro di borse. Dietro a questi accessori così essenziali ma allo stesso tempo ricercati si nasconde il talento di Giorgia Vergamini: una designer, un’artigiana, una creativa. Il diploma al liceo linguistico, l’università di Pisa, la sua grande passione per la pelletteria… La vita di Giorgia è stata segnata da tappe importanti ma l’amore per l’artigianato ed il suo estro l’hanno portata a coltivare ciò che lei più amava e ama, creare accessori. Ha dato quindi vita ad un progetto tutto suo: Raro, appunto. Nel 2015, insieme al marito Nicola, Giorgia ha infatti aperto a Livorno un atelier, un’officina creativa dove le ispirazioni prendono forma e le idee diventano una borsa. E poi un ulteriore passo…nel 2017 viene fondata la label Raro.

Il know how della tradizione si incontra con un gusto estetico essenziale ed elegante. Gli accessori evadono dalle tendenze del momento arrivando a esplorare forme senza tempo che si distinguono per raffinatezza ed alta qualità. La partecipazione al concorso Blogs&Crafts di Artigianato e Palazzo a Firenze, il Super a Milano, la fashion week a Seoul con Mipel, Showcase durante Altaroma… le borse Raro vengono notate e molto apprezzate, esperti del settore inclusi. Noi questa commistione di artigianato artistico e design moderno abbiamo avuto il piacere di osservarlo dal vivo, toccarlo con mano. Come abbiamo avuto il piacere di conoscere Giorgia ed il suo raro, rarissimo brand!

Ciao Giorgia, che piacere incontrarti! Le tue borse sono davvero degli oggetti unici, figli di un processo produttivo meticoloso, lento e attento ad ogni passaggio e dettaglio. Cosa si nasconde dietro le tue creazioni e il tuo brand?Tutto parte dall’unire la tradizione e l’artigianato made in Italy al gusto sobrio ed essenziale della contemporaneità. I nostri accessori sono realizzati interamente a mano, nessuna macchina viene utilizzata. L’arte, le tecniche antiche e gli strumenti della pelletteria diventano il caposaldo, il punto intorno a cui tutto ruota e le creazioni prendono forma.”

La qualità è una costante nei tuoi accessori; i materiali che utilizzi sono tutti accuratamente scelti…“Sì, le borse Raro sono realizzate in vacchetta garantita dal Consorzio Vera Pelle Italiana Conciata al Vegetale, un pellame a concia vegetale dalle caratterisctiche inconfondibili e resistenti che muta e cambia con il tempo. Acquistando calore, naturalezza, unicità.”

Vediamo tantissime forme e modelli diversi, tutti accumunati da una femminilità sofisticata e sussurrata, dove il fascino puro e grezzo della pelle continua a farsi piacevolmente notare. Vuoi raccontarci qualcosa di questa ultimissima collezione? “Certo. Questa collezione, Reves Inconnus, si ispira al primitivismo, all’armonia formale e materica. La texture naturale della pelle viene valorizzata dalle forme semplici e lineari e da colori caldi e terrosi. Si gioca con le proporzioni, con l’uso di catene e manici oversize, dettagli unici.”

Le tue borse sono funzionali, confortevoli, perfetti per la vita dinamica e quotidiana della donna moderna. Come definiresti il tuo stile? “Contemporaneo, essenziale ed elegante.”

Per info & contatti www.raroatelier.com

You Might Also Like

Copertina Materiali Alternativi
The look | materiali alternativi, brand innovativi!
on Novembre 13, 2019
Look di Çamarche: il modello indossa una camicia a quadri rosso-nera
ÇAMARCHE | un orizzonte genderless
on Novembre 12, 2019
Handbag di Marco Trevisan: clutch di pelle, color panna con tracolla e dettaglio rouches sulla chiusura della borsa
INTERVISTA A MARCO TREVISAN | le sue borse, un inno all’artigianato
on Novembre 7, 2019
Copertina The Look arancio
The Look | Energy Day, datti un tono (arancio)!
on Novembre 6, 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *