Silvia Massacesi | connubio tra etica ed estetica

on Luglio 28, 2016 by Giulia Fucile Leave your thoughts

Silvia Massacesi: l’utile si unisce al dilettevole, l’estetica alla conoscenza, la moda diventa ecosostenibile. Ebbene sì, fronzoli e frivolezze lasciano il posto ad una moda manifesto. Il brand diventa ambasciatore di un messaggio, contenitore e promotore non solo di tendenze ma di una più ampia visione, di un lifestyle improntato a salvaguardare accuratamente l’ambiente.  Ma si sa, anche l’occhio vuole la sua parte e così le eccellenti borse Silvia Massacesi riescono a vincere anche ed oltre questo fronte.

Dietro al marchio ecocompatibile, si nascondono due avanguardistiche menti: Silvia Massacesi, laureata in Design Industriale alla Sapienza di Roma e dopo formatasi ulteriormente all’Accademia del Costume e della Moda nella capitale, rappresenta il design e la prototipazione del brand, mentre Davide Mariani si occupa della comunicazione e del social management, concentrandosi inoltre sulla sperimentazione e sull’avanzamento tecnologico degli accessori creati.

L’idea e l’impulso di dar vita ad un marchio differente, volitivo nel superare una standardizzata ricerca di bellezza prettamente esteriore, nasce nel 2010 dalla tesi di laurea della fondatrice Silvia Massacesi, che nel suo progetto sostiene fortemente la moda come connubio di esteticità ed eticità, come processo ecosostenibile. Silvia Massacesi segna un punto di svolta, un nuovo modo di concepire e guardare la moda, e non solo. Le borse Silvia Massacesi, pluripremiate da Vogue EcoTalents e dal precedente presidente della repubblica Giorgio Napolitano con il Premio Comitato Leonardo, si compongono esclusivamente di sughero, sia naturale che riciclato, e fibre di cellulosa. Resistenti ed impermeabili si tingono di contrastanti colori.

Effetti tridimensionali catturano lo sguardo e la mente di chi vuole condividere una filosofia in grado di apprezzare e salvaguardare l’ambiente. Ogni azione e processo dell’intera filiera è figlio di un assemblaggio artigianale, di un elemento o processo interamente Made in Italy. Anche l’arte si tinge e dipinge l’eticità. Le borse diventano tele su cui menti artistiche possono sbizzarrire la fantasia. Così Daniele Geniale, Maria Martini, Cristina Ricci, Enza Migliore, Marco Lafiadra firmano con irrefrenabile creatività la collezione Borse D’autore, con clucth che si trasformano in vere opere d’arte. L’innovazione, la vera rivoluzione del brand sta nel riconoscere l’importanza delle origini e dei trucchi del mestiere, tutelando gli antichi saperi e l’ambiente che ci circonda. Perché per avanzare è giusto retrocedere. Fare un passo indietro solo per capire, riuscire a prendere la rincorsa e superare ogni limite. Per info www.silviamassacesi.it

Giulia Fucile

You Might Also Like

Altaroma, la moda alla scoperta di nuovi talenti.
Altaroma | la moda alla scoperta dei nuovi talenti
on Gennaio 20, 2020
Articolo dedicato al made in Italy.
MADE IN ITALY | una storia senza fine
on Dicembre 21, 2019
Handbag in pelle di Villa Trentuno con forma a semi-arco, applicazione metallica e manico a forma di rametto color oro.
VILLA TRENTUNO | sagome e volumi raccontano di te
on Dicembre 19, 2019
Borsa nera in pelle SPAZIOiF dalla forma piatta e geometrica
SPAZIOiF | tra una borsa e l’altra, un brand tutto da scoprire!
on Dicembre 17, 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *