Talk About | esperienza, talento e personalità!

on 27 Luglio, 2020 by Giulia Fucile Leave your thoughts

Personalità. Ci vuole tanta personalità. Per creare, realizzare, comunicare e lasciare andare le proprie creazioni. Renderle esclusive. Dall’idea al prototipo, al prodotto finito fino allo stesso brand: in un gioco di equilibri, la narrazione del prodotto incontra la libera personalizzazione.

La personalità, unita a competenza e talento, non manca sicuramente alle protagoniste del nostro Talk About: Emilia Poli, founder e designer del brand di borse Villa Trentuno, e Lisa Tigano, founder e designer del brand di abbigliamento Ellementi. Con loro ci siamo immerse in una conversazione speciale, in un dialogo aperto a riflessioni e pensieri…

Ogni vostra creazione nasce con l’obiettivo di raccontare una storia ma allo stesso tempo dona spazio alla narrazione e all’interpretazione di chi la indosserà. Create ma poi lasciate libera la vostra creazione: come vivete questo percorso?

Emilia Poli: “Villa Trentuno nasce già come un tailor made: la personalizzazione ha un grande spazio nel nostro brand e prodotto. Le borse possono essere configurate e quindi create sulle esigenze e sul gusto della cliente che a volte segue i nostri consigli, vuole essere guidata, mentre altre no. Quando la borsa viene acquistata non la vivo come un abbandono ma come uno sviluppo, un iter, una combinazione, una crescita. Insomma un po’ come un figlio.”

Lisa Tigano: “Mi piace il termine figlio ed è proprio così. Affidi la tua creazione a qualcuno augurandoti che la tratterà come la hai trattata tu. Ci piace definire Ellementi come Elementi Unicamente Tuoi. Non vi è una personalizzazione come negli accessori ma in questo caso il capo, l’idea di ogni capo è differente dall’altro: attraverso le cuciture, i fiocchi allacciati in un modo piuttosto che in un altro, le abbottonature che ti permettono di indossare il vestito come vuoi tu. Il bello è vedere la trasformazione, come questo cambia.”

Il brand vi coinvolge in tante attività diverse tra loro. Quale fase amate di più e quale amate di meno del vostro lavoro?

Lisa Tigano: “Sicuramente la parte che amo di più è quella che va dalla ricerca fino alla realizzazione del prodotto, quindi la vera attività del fashion designer. Ho quelle due o tre settimane nelle quali mi chiudo nel mio studio, nella mia “menteria” come la chiamo io, dove progetto e creo. La fase più difficile è quella invece che include i social e le attività commerciali, difficili da controllare e gestire se non con ferrate competenze”.

Emila Poli: “La parte più divertente è sicuramente il passaggio dall’idea su carta a idea in 3D ma anche lo sdifettamento dove si comprende se ciò che avevi in testa funziona o non funziona, si apportano cambiamenti, puoi confrontarti con la parte di lab dove realmente si crea e dove spesso vengono fuori cose incredibili, ancora più belle di come le avevi immaginate o diversissime. Più difficile è invece la parte della vendita soprattutto in questo periodo: come brand emergente siamo a rischio maggiore, non abbiamo la solidità del fatturato e della visibilità.”

Competenze, flessibilità, riuscire a risolvere in poco tempo tanti problemi sempre diversi… oggi ci ritroviamo a rivestire ruoli sempre più complessi e poco definiti. La caratteristica, la marcia in più per chi vuole lanciare un proprio brand oggi?

Emilia Poli: “Se hai la volontà di portare avanti un tuo progetto devi lanciarti. Sarà poi la vita del progetto stesso a farti capire se è davvero ciò che fa per te; tocca così tanti aspetti della tua vita, è così viscerale che abbandoni prima che diventi nocivo. La startup è come una sorta di valanga: da piccola diventa sempre più grande in termini di responsabilità e aspetti da gestire. I piccoli brand hanno budget ridotti, riuscire a giostrarsi in più e diverse attività e quindi essere poliedrici è fondamentale”.

Lisa Tigano: “La perseveranza, altrimenti lasci al primo sconforto. Quando inizi devi andare avanti, sai che devi andare avanti, sia nelle giornate positive che negative. Dopo aver messo tutto te stesso nel tuo progetto, ti senti di dimostrare qualcosa anche a chi ti ha aiutato a realizzarlo.”

Tra le vostre creazioni ne avete una che amate più delle altre? La vostra preferita…

Emilia Poli: “Sicuramente la mia prima Aura, la borsa iconica a semi cerchio di Villa Trentuno; primo prototipo tutt’altro che perfetto ma che da sempre porto con me quando ho un appuntamento importante. Insomma è il mio portafortuna!”

Lisa Tigano: “Metto tutta me stessa ed il mio passato nelle collezioni pertanto ne ho sicuramente più di una, direi almeno una a collezione. Come la Tuta Fioccatamente, con un solo capo sei pronta per tante occasioni diverse”.

Avete un piccolo rituale immancabile nelle vostre giornate?

Emilia Poli: “La colazione che non è mai a casa ma al bar e… di fretta!”

Lisa Tigano: “La meditazione, anche solo dieci minuti.”

Un messaggio per i nostri lettori?

Emilia Poli: “Non dimenticate tutti i buoni propositi e le belle parole spese sul made in Italy dopo questo lungo periodo. È necessario fare squadra ed anche le piccole cose lo possono dimostrare. Va tutelato chi lo produce davvero così da poterlo rendere concorrenziale e da non diseducare il consumatore.”

Lisa Tigano: “Aiutiamolo davvero questo made in Italy, prestate maggiore attenzione quando acquistate, dedicate più cura alla scelta, guardate alla qualità”.

Sulle parole delle founder dei due brand Villa Trentuno ed Ellementi, sulle parole di chi realmente fa e sostiene di conseguenza il made in Italy, si conclude questo Talk About dedicato alla moda come personalità. Personalità e coraggio di creare e perseguire un proprio progetto, personalità nello scegliere oltre che indossare un prodotto, personalità per raccontarsi e far scoprire il bel mondo che sta dietro un nome. Dietro un brand. Grazie a Emilia Poli e Lisa Tigano.

You Might Also Like

i materiali che non ti aspetti
Materiali | tutti quelli che non ti aspetteresti di trovare nel tuo guardaroba!
on 10 Agosto, 2020
total look dima leu
Dima Leu | la libertà dello sportswear, l’eleganza del tailoring
on 9 Agosto, 2020
Must have da mettere in valigia
Must have | quali non possono mancare nella tua valigia?
on 7 Agosto, 2020
orecchini dea rail
Dea Rail | gioielli unici come le storie che raccontano
on 4 Agosto, 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *