Type and press Enter.

Vaerso | a spasso con i tempi, a spasso con stile

Vaerso | a spasso con i tempi, a spasso con stile

Vaerso: un nuovo brand arriva nel panorama delle scarpe, non di certo in punta di piedi ma affermandosi e distinguendosi con grinta, a partire dalla prima orma. In un momento in cui la moda sembra prediligere sfumature, territori mai nettamente demarcati, ma anzi aperti alla contaminazione, Vaerso incarna appieno lo spirito di commistione, il dialogo tra elementi diversi, interponendosi tra lo sporty e lo chìc.

Lo stile di questo marchio, nato nel quadrilatero della moda italiana, deriva dalla collaborazione con la stylist Federica Cataneo, figura eclettica molto attenta alle nuove tendenze. A seguito di un’ottima istruzione acquisita presso l’Istituto Marangoni di Milano, e dopo importanti collaborazioni come Dolce & Gabbana, Rebelle, Vogue, Enrica Ponzellini, Federica Cataneo decide di inseguire una direzione improntata alla ricerca della novità e della differenziazione, a partire però dalla tradizione.

Vaerso debutta con il lancio della collezione Primavera – Estate 2016 puntando il tutto e per tutto sull’ idea di monoprodotto, in particolare la ciabatta. Una linea già conosciuta ma del tutto inedita secondo la versione Vaerso, altamente contemporanea. Non accessorio ma chiave di possibili look all’avanguardia. La creatività continua a sbizzarrirsi sempre, ma non solo, sulla ciabatta anche nella collezione Autunno – Inverno  2016-17, impreziosendola di dettagli come i pregiati inserti in pelliccia.

Ad ampliare la linea un prezioso winter boots e sneakers in colori pastello, studiate e reinterpretate nella visione Vaerso, dove il casual va sempre e comunque di pari passo alla femminilità e alla tendenza, e l’occhio resta attento, vigile su forme minimali sorprese da ornamenti importanti, come nappe, pietre. Divertente gioco di contrasti, mix and match di tonalità neutre alternate a punte o finiture shock.  A spasso con i tempi, a spasso con stile! Per info www.vaerso.it

Giulia Fucile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *