Type and press Enter.

White Show | ecosostenibilità e talent scouting

White Show, realizzato in collaborazione con Confartigianato Imprese e Camera Nazionale della Moda Italiana, grazie al supporto del Ministero dello Sviluppo Economico e ICE Agenzia, evolve in WSM WHITE: un progetto che sostiene ancora di più l’ecosostenibilità e il talent scouting.

Durante la Fashion Week maschile milanese, 15/17 giugno 2019, nel distretto della moda di Via Tortona, WSM ha aperto le porte sia agli operatori di settore che a tutta la fashion crew. WSM è l’acronimo di White Street Market, dove la S simboleggia non solo il trend derivante dalla moda contemporanea di strada, ma anche il fashion glamour di natura sostenibile, con connessioni al mondo sportswear.

Tre giorni di kermesse che hanno visto numerosissime attività animare una delle più importanti iniziative della moda in Italia e non solo: 10mila mq di superficie espositiva, oltre 15.000 visitatori e un calendario ricco di appuntamenti con happening, workshop, talk. WSM è stato realizzato nella location di Superstudio Più con il Patrocinio del Comune di Milano, articolato in Fashionreboot e GIVE A FOK-us Water mentre, presso lo spazio Ex Ansaldo | BASE, la Camera Nazionale della Moda Italiana, attenta al talent scouting, ha messo a disposizione il proprio asset per il lancio di giovani brand internazionali molto attrattivi nel panorama del fashion business.

Tra i player on stage si sottolinea la presenza di Vivienne Westwood, Converse, Foot Locker, Fila, Freitag e Candiani Denim ciascuno protagonista di attivazioni speciali; a cui si aggiungono fashion label come Wråd, Movitra, Vanta Design Studio, Fantabody, Human with attitude, Venividivici, Simon Cracker, Ottomondi, Enclave Monarchy, tanto per citarne alcuni. Protagonisti di WSM sono i brand di ricerca, le piccole e medie imprese artigiane, le grandi case di moda e i giovani, punto di forza del progetto, che grazie a questa esperienza hanno avuto l’opportunità di incontrare player del settore e i più importanti buyers internazionali. Da sempre White è conosciuto per la sua impronta fatta di ricerca e talent scouting. Uno spazio va infatti per esempio ai 6 vincitori premiati nelle diverse categorie dell’IFTA Italian Fashion Talent Awards.

L’ecosostenibilità è stato il grande tema, il fil rouge che ha tracciato e unito tutta la manifestazione. Vivienne Westwood ha mandato in scena il suo impegno sociale attraverso un’installazione che, tra alberi e frasi famose, presenta le Slogan Tee, a partire dal famosissimo:“buy less, choose well, make it last” che in italiano vuol dire “compra meno, scegli meglio e fallo durare”, e anche la co-lab 24 Bottles x Vivienne Westwood. Sia le T-shirt, sia le 24 Bottles con la serigrafia di Vivienne si potranno comprare. New entry Nove25, oltre a mostrare le sue nuove collezioni di gioielli dal design ricercato, ha svelato la nuova versione di MYNOVE25, il primo Jewelry Configurator che consente di progettare il proprio gioiello personalizzato nei minimi dettagli. Lamilanesa Made in Milan è un progetto unico nel suo genere, nato dalla volontà di fare del bene e incentrato sul tema del riciclo, con la sua linea di borse realizzata con materiali di recupero capaci di raccontare due storie, quella passata e quella di oggi.

Prosegue anche la partnership di WHITE con Fashion Revolution e Marina Spadafora, iniziata con GIVE A FOK-us di febbraio 2019. A WSM una lounge dedicata apre una finestra sul primo movimento globale della moda sostenibile. Tramite questo hub sarà possibile scoprire e conoscere più da vicino questa organizzazione, anche attraverso l’acquisto delle loro pubblicazioni, in vendita per la prima volta in Italia. Per tutte le info www.whitestreetmarket.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *