Etica, green, vegan, unconventional: la nuova moda si rinnova e stavolta anche nella sostanza. Dalle emissioni zero ai materiali alternativi, qualcosa nell’aria e nello stile (di vivere e vestire!) sta cambiando. Ed evolvendo. 

Il riciclo, la ricerca, lo sviluppo e la sperimentazione di materiali non convenzionali per questo settore stanno diventando pane quotidiano di molti più brand. Emergenti inclusi! 

Borse upcycling, abiti in marmo, gioielli che trovano nella stampa 3D il loro nuovo oro. Incredibile ma, fortunatamente aggiungerei, vero. In un mondo in cui il tutto e per tutto è stato creato è ora tempo di re-inventare. 

Ri-fare. Ri-generare. Ri-vestire. Ma anche ri-cercare materiali alternativi e ri-progettare il prodotto non solo nella sua mera forma ma anche nella sua più intima materica identità. 

Perché cambiando gli addendi e rifrullando gli ingredienti il risultato...beh si cambia. E se nelle nostre borse ci troviamo del sughero, nel tessuto gli scarti delle arance, nell’ultimo trench acquistato denim riciclato e i glitter sono scintillanti e meraviglia anche bio degradabili, sì stiamo andando verso la direzione e moda giusta. Vestire (materiali alternativi) per credere!

Zaino Atpcal porta computer fino a 13" Tessuto cangiante spalmato color oro realizzato con materiali alternativi, ovvero scarti del mondo tessili rimasti inutilizzati

1

Zaino modello Goldfinger - Atpcal.

Zaino da donna versatile porta pc fino a 13", con tasche laterali porta bottiglia, realizzato in tessuto cangiante spalmato color oro. Adatto nelle giornate in ufficio ma anche per il tuo tempo libero. Stile, ricerca, funzionalità: il tutto in un esclusivo accessorio!